Specialisterne, SAP e Hewlett-Packard alle Nazioni Unite

Post was published at Specialisterne, SAP e Hewlett-Packard alle Nazioni Unite by francescsistach in Senza categoria.


In occasione del 2 aprile, Giornata Mondiale della Consapevolezza dell’Autismo, alle Nazioni Unite si è celebrato un evento dallo slogan “Autism and the 2030 Agenda: Inclusion and Neurodiversity” al quale Specialisterne ha partecipato.

In occasione di questo evento si è discusso su diversi obiettivi volti a migliorare la vita delle persone con autismo, che di fatto sono parte dei Sustainable Development Goals (SDGs) per il 2030, che le Nazioni Unite hanno approvato a settembre del 2015 per creare un futuro in cui nessuno resta indietro.

Dei 17 obiettivi principali, applicabili a tutta la popolazione, ce ne sono 5 specificamente applicabili alle persone con autismo: 4) Educazione di qualità; 8) Lavoro decente e crescita economica; 10) Riduzione delle diseguaglianze; 11) Città e comunità sostenibili; e 17) Partecipazione agli obiettivi.

Lavoro per le persone con Disturbo dello Spettro dell’Autismo

UN2016r

Specialisterne, insieme a due delle maggiori imprese del settore informatico con le quali collabora, SAP e Hewlett Packard Enterprise, hanno partecipato alla sezione relativa al lavoro. I tre sono stati già presentati ad un evento simile dell’anno scorso. In quell’occasione, le imprese hanno discusso delle proprie esperienze e dei risultati del programma di inclusione di persone con autismo, che nel caso di SAP ha portato all’assunzione di più di 100 persone con questo profilo, e nel caso di Hewlett Packard Enterprise, ad estendere il programma pilota a diverse città australiane e a raggiungere la cifra di 37 persone impiegate.

Tanto Jose Velasco, della SAP, quanto Michael Fieldhouse, della Hewlett Packard Enterprise, hanno posto in rilievo il successo dei loro programmi di inclusione, non solo per via del rendimento di queste persone, ma anche per il loro altissimo rapporto di permanenza nell’impresa e per ciò che apportano in termini di accesso ad un talento differente e a nuove fonti di ispirazione per i processi di innovazione che queste imprese intraprendono tutti i giorni.

Nel caso di SAP, queste persone lavorano già in 18 ruoli diversi all’interno della compagnia, ed il piano di SAP è quello di moltiplicare questa cifra fino a ricoprire l’1% del suo organico (formato attualmente da 77.000 persone). Jose Velasco ha evidenziato la partecipazione tanto della direzione della compagnia, quanto di molte persone nelle varie fasi dell’organizzazione.

Hewlett Packard Enterprise sta pianificando di allargare presto la gamma delle mansioni iniziali -software testing, analisi di dati, operazioni informatiche- con un gruppo di 10 persone che si dedicano soprattutto alla sicurezza informatica, oltre a cooperare nella formazione di giovani e nella ricerca accademica.

Collaborazione tra Specialisterne, SAP e Hewlett Packard Enterprise

I tre partecipanti hanno anche esposto il loro recente accordo di collaborazione incentrato sull’inclusione di persone con autismo, sintetizzato in cinque fasi:

  1. Creare un patrimonio informativo che aiuti ad aumentare la conoscenza del valore della neurodiversità nel mondo del lavoro.
  2. Creare curricula di formazione generici.
  3. Scambiarsi esperienze nei campi di ricerca, formazione, assunzione e lavoro e su come portare avanti il supporto alle persone con autismo.
  4. Indagare su altri tipi di barriere che si presentano nell’assunzione delle persone con autismo, come i corsi certificati tipici dell’industria.
  5. Partecipare alle riunioni di scambio di informazione al World Economic Forum di Davos, ad eventi delle Nazioni Unite, e a riunioni annuali per impiegati, governi ed altro.

Globalmente, con questo accordo, si cerca di arricchire in modo continuo le migliori pratiche di inclusione, e condividerle, attraverso Specialisterne, con altre organizzazioni interessate.

Thorkil Sonne, fondatore di Specialisterne, ha menzionato che, con accordi come questo, si porta avanti il processo iniziato 12 anni fa con l’obiettivo di creare un milione di posti di lavoro per le persone con autismo. Tanto grazie agli impiegati di Specialisterne, quanto ad altre imprese con le quali collabora o che si sono ispirate al modello di Specilisterne, si stima che l’organizzazione sociale ha già contribuito alla creazione di un migliaio di posti di lavoro per persone con Disturbo dello Spettro dell’Autismo.

L’appello di Ban Ki-moon

Il Segretario Generale delle Nazioni Unite, nel suo messaggio in occasione di questo evento, ha enfatizzato che la partecipazione di persone con autismo è essenziale per creare le società inclusive alle quali aspiriamo, e ha fatto un appello per l’investimento di più fondi che permettano ai giovani con autismo di diventare parte di questo movimento storico a favore del progresso dell’umanità.


 

Cosulta la pagina web del WAAD sulla Giornata Mondiale della Consapevolezza dell’Autismo o visualizza l’evento completo del WAAD. La partecipazione di Specialisterne, SAP e HPE inizia a 1:20:30.

Come contattarci / Seguici

Diffondere i valori di Specialisterne e il nostro obiettivo di rendere possibile un milione di posti di lavoro per le persone con autismo e diagnosi simili è la nostra massima priorità. Seguici su Facebook, LinkedIn e Twitter.

Prossimi corsi: giugno 2017

Il primo corso di formazione in Italia si svolgerà a Milano e avrà inizio giugno 2017

Clicca per i dettagli sulla formazione.